Pages

Perù Sketch Piazza di Arequipa Plaza de Arequipa

lunedì 11 gennaio 2016

Giardini nella piazza di Arequipa Domenica
Plaza de  Armas   Domingo Plaza de Arequipa

Questo disegno è fatto dalle scalinate della Cattedrale (vedere sotto) ; è domenica e gli abitanti della città si riversano nella Plazza de Armas a passeggiare e chiacchierare. Gli addetti alla pulizia dei giardini ne approfittano per pulire. 
Le aiuole sono ricche di piante rigogliose di varie specie tropicali.  Delle persone  si affacciano dalle arcate dell'edificio in pietra bianca al lato della piazza. La città è anche chiamata la Cuidad Blanca per il colore della pietra bianca.



 La Plaza Mayor o Plaza de Armas de Arequipa, es uno de los principales espacios públicos de Arequipa y el lugar de fundación de la ciudad.                                                

Campanile della Cattedrale 

Questo schizzo è fatto la sera, sorseggiando un tè sul terrazzo della cafetteria 
dietro la cattedrale. E' notte buia senza luna ma le luci della chiesa 
fanno risaltare l'architettura di questo splendido campanile. E' una ricostruzione
ben fatta dopo il terremoto del 1868 che ha distrutto completamente i due campanili.
The Basilica Cathedral of Arequipa ("Basílica Catedral", in Spanish)
is located in the "Plaza de Armas" of the city of Arequipa.
 

Questo disegno è fatto dalle arcate del palazzo a lato dei giardini ( vedi disegno sopra ). 
Un gruppo di lavoratori sta manifestando  di fronte alla Cattedrale. 
La polizia pigramente sorveglia dalla scalinata lo svolgersi delle cose.

La piazza principale di Arequipa è un museo all'aperto dell'architettura in sillar la pietra bianca con la quale sono costruiti  gli edifici del centro . Su tre lati della piazza corre un colonnato con balconi, mentre il quarto è interamente occupato dalla Cattedrale più grande del Perú, un edificio colossale con due campanili slanciati. Nonostante le proporzioni maestose, la chiesa scompare davanti alla grandezza dei vulcani ricoperti di neve  El Misti ( 5822m.) e Chanchani, visibili da vari punti della piazza centrale.

 On the Plaza de Armas, this building stands out for its stark white sillar and massive size, it is the only cathedral in Peru that stretches the length of a plaza.


La catedral de Arequipa es considerada uno de los primeros monumentos religiosos del siglo XVII en Arequipa. Fue construida con ignimbrita (piedra de origen volcánico), y bóvedas de ladrillo; es el santuario principal de la ciudad ocupando todo el lado norte de la Plaza de Armas. Construida totalmente en sillar, exhibe un estilo neorrenacentista con cierta influencia gótica. Su fachada está constituida por setenta columnas con capiteles corintios, tres portadas y dos grandes arcos laterales

 Sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright

Giordania Villaggio beduino nel deserto Village beduin in desert

mercoledì 9 dicembre 2015

                                Accampamento Bait Al Sha'er di beduini nel deserto da foto 

I beduini o Bedu sono il popolo indigeno del deserto. Fin dall'inizio della storia  i beduini hanno imparato l'arte di vivere nel deserto con questo stile di vita nomade. Le tende tessute a mano dalle donne beduine, fatte di capra, di pecora o di lana di cammello sono chiamate "case di capelli" in arabo. 

  Le tende possono essere smontate velocemente per consentire maggiore facilità di spostamento durante il pascolo e hanno molte aperture  per adattarsi ai cambiamenti di direzione del vento. Dopo una dura giornata di lavoro  gli uomini beduini si incontrano in una delle tende e bevono il caffè, raccontano storie, recitano poesie e ascoltano la musica del Rababah , uno strumento a una corda sola. 
  I Beduini hanno una antica inclinazione alla poesia. E' comune incontrare uomini e donne beduine che recitano poesie anche lunghe diverse centinaia di righe. La poesia beduina copre temi come l'eroismo,   l’ amore, la natura, la saggezza e l'ironia.
                     

Giovane beduino del deserto -Young Bedouin da foto



 Gli uomini indossano il Thoab, o dishdasha, che è il loro lungo abito tradizionale . Il Thoab è fatto di materiale leggero ed è tradizionalmente bianco, tuttavia molti beduini li indossano anche in colori grigio e blu scuro.
Un Serwal è indossato sotto il Thoab. Il Serwal consiste in pantaloni bianchi stretti alla caviglia. Sulle loro teste  gli uomini indossano il Koufeyah, che è il famoso copricapo tradizionale

 Sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright

Isola delle conchiglie Cipro Isle of shells Cyprus

mercoledì 25 novembre 2015

Isola delle conchiglie Cipro Isle of shells Cyprus
 
Spiaggia a Cipro sud ricca di rocce e conchiglie

Drawing on the beach watching the rocks and the green island in the background while passing a boat on the horizon.

 sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl

Italia Dondolarsi sull'amaca La siesta

sabato 7 novembre 2015


 Riposarsi dondolandosi su un'amaca osservando il cielo all'ombra di un'albero senza  cose da fare. E' un bel sogno...ma da dove nasce l'amaca?

 Fu importata da Cristoforo Colombo dopo la scoperta dell'America  in Europa dal suo viaggio esplorativo alle Bahamas  del 17 Ottobre 1492 . Solo cinque giorni dopo il suo arrivo  si rese conto che “ la gente dormiva in reti fra gli alberi ”.  Fu subito un grande successo fra i marinai dell'epoca coloniale.

 Da allora fu molto usata ed apprezzata  perchè invece di  dormire sul duro pavimento del ponte, sporco e pieno di parassiti, i marinai potevano rilassarsi nelle loro amache e farsi cullare dolcemente dal dondolio della nave fino ad addormentarsi. 

  L'origine dell'amaca è dagli Indios dell'America latina e in Colombia sono state trovate  antiche amache di corda. Gli Indios la usavano da sempre  e la chiamavano “la culla degli Dei”. Le prime amache furono fatte con la corteccia del albero Hamack, ed è per questo che l'amaca ha  preso il suo nome.

Sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright

Crete Jurnay in the Crete and Cyprus island between history and symbol off the ancient mother

lunedì 2 novembre 2015



Ever existed in ancient times people who worshipped the Goddess, the Great Mother, in the Mediterranean area? Has there been a long period of peace, in devotion to the Goddess, without war and violence? Before Greeks?

And wich were its rituals and its daily life?
This book on the islands of Crete and Cyprus, born from the trips in the last years, answers these questions. It is a notebook of a detailed investigation on the origins of the cult of the Mother in the Aegean Sea before the beginning of the greek civilization.

 Furthermore, the author highlights, in a simple way, how geometric forms in the nature and art decorations have the same origin, and shows the connections beetween them.

Through the cult of the Great Mother and the myths of Astarte and Aphrodite, through the symbols of the spiral, of the dove, and from the swastica to the labyrinth of Minos, you are accompanied in a beautiful interesting journey, manifold, rich in news, images and references.
Susanna Casale is an artist, painter and restorer, fond of Art History and a travel lover. Spiritual seeker, she is interested in spiritual and primordial aspects of traditional art, especially of Mesoamerican, Mexican and Mediterranean civilizations.
EBOOK here
Libro in italiano
Sketch Travel in Crete



schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzi di viaggio@copyrights

India Venditrici di tappeti al mercato indiano di Nuova Delhi- Indian girl sells carpets

giovedì 15 ottobre 2015

Venditrici di tappeti .

  Al mercato di Chandni Chowk a Nuova Delhi in India  chiacchiere sotto un tendone tra due donne indiane che vendono tappeti multicolori.  da foto

Una passeggiata al mercato di Chandni Chowk è una vera esperienza da fare in questa città. Voluto dall’Imperatore Shah Jahan e disegnato dalla sua figlia prediletta, Jahanara, il mercato di Chandni Chowk significa letteralmente “piazza al chiaro di luna” in quanto il bazar aveva la forma di un quadrato al centro del quale era stata collocata una piscina  che brillava al chiaro di luna.  

  Originariamente anche i negozi furono costruiti e posizionati secondo uno schema a forma di mezza luna, che oggi non è possibile distinguere.
 
I am at the market in New Delhi in India and under a tent there are two indian girls that sell carpets multicolors. It is very hot. from photo
sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright

Giordania L'antico rito del tè nel deserto The tea an ancient rite in desert

giovedì 8 ottobre 2015

Beduino versa il tè
Bedouin pour the tea
 I Beduini hanno l'usanza di bere ed offrire il tè agli ospiti. 
E' un tè dall'aroma inconfondibile  E' chiamato dai beduini con il nome"shai" e proviene dallo stato dello Sri Lanka. La sua preparazione è un antico rito. Si prepara con tè verde, miscela di erbe beduine, acqua e zucchero.

  L'acqua deve essere portata ad ebollizione, poi si  comincia a versare il tè e si mescola lentamente con lo zucchero. Finita questa operazione  si aggiungono delle erbe aromatiche tipiche.  Queste erbe hanno proprietà terapeutiche molto efficaci ed hanno un inconfondibile aroma alla menta. Questa squisita bevanda così ottenuta viene servita con la teiera in piccoli bicchieri di vetro.

 Un'altra modo è quello di utilizzare la menta e il tè verde in foglie. 
Si versa un cucchiaio di tè verde nella teiera, poi si aggiunge  acqua bollente.  Si fa riposare e sedimentare per 3/5 minuti al massimo. Dopo questo periodo di tempo  si aggiungono le foglie di menta al tè e un cucchiaino di zucchero per ogni bicchiere per persona.  Si mescola il tutto e si rimette sul fuoco; quando il tè è caldo lo serviamo versandolo nei bicchieri.
Questo  è l'antico rito del tè dei beduini.

The Bedouin  have the custom to drink and to offer the tea to the guests. Is a tea from the unmistakable aroma. The tea has called from the Bedouin with the name "shai" and it originates from the state of the Sri Lanka.

Its preparation is an ancient rite. It prepares him with green tea, mixture of Bedouin grass, water and sugar. The water is brought to ebulluition, then he starts to pour the tea and it slowly mixes him with the sugar. The typical aromatic grass they are added then.
  Sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl schizzidiviaggio@copyright
 
Benvenuta/o! Welcome!

foto

foto
Disegnare è raccontare il mondo. Draw is to tell the world

Notes

Questo è un blog dove racconto con il disegno i viaggi fatti nei paesi del mondo. Tutti i disegni di questo blog sono eseguiti dal vero, sul posto.Per questo motivo sono schizzati velocemente. In alcuni casi dove non era possibile ho fatto la foto sul luogo e terminato il disegno dopo. Questo è specificato sempre nelle note del post.

All designs of this blog are made from real, in place. In some cases where it was not possible, I made the photo and the finished the drawing at home. This is always specified in the notes of the post.

Todos los disenos de este blog son hechos de la vida en el acto. En algunos casos, en los que no fue posible, hice la foto y el dibujo terminado en casa.

seguimi su FB

Note importanti

Per qualsiasi richiesta o informazione sui disegni e i post scritti scrivere una e mail nel box sottostante
grazie.


>

visitatori



Travel sketch

http://picasion.com/gl/2bui/

If you like this blog Follow by Email Thanks Se piace il blog iscriviti con la mail Grazie

per scrivermi una mail

Nome

Email *

Messaggio *

Most Reading- Post più popolari

Blog amici

Google+ Followers

Blogger templates

news sul copyright

Agcom, giro di vite sulla pirateria online: approvato il regolamento sulla tutela del diritto d'autore su Internet


Licenza Creative Commons
Tutti i disegni Sketch by Schizzi Pencil Sketch is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at http://schizzidiviaggio.blogspot.it/.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://schizzidiviaggio.blogspot.it/.

urban sketchers

urban sketchers
Loading...

Blogger templates

copyright

copyright
Tutti i diritti riservati